CASA VICINA TRA I PROTAGONISTI DI GREEN PEA

Il ristorante stellato entra a far parte del prestigioso progetto ideato dalla Famiglia Farinetti gestendo tutta l’offerta gastronomica calda di Green Pea.

154

Il 2020 si apre con una nuova sfida per la Famiglia Vicina, ristoratori da oltre 100 anni e da 5 generazioni, il cui ristorante stellato “Casa Vicina” diventerà il fulcro e la colonna portante di tutta l’offerta gastronomica calda del progetto “Green Pea” ideato dalla Famiglia Farinetti. Scelta che rappresenta un ulteriore atto di fiducia e stima tra i Vicina e Oscar Farinetti iniziato già nel 2007 con l’ingresso ad Eataly Lingotto.

Casa Vicina sarà ubicato al 3° piano del futuro Green Retail Park, sviluppandosi su una superficie di circa 300 mq compresivi della sala ristorante e della cucina. L’ambiente molto luminoso con vista sulla collina di Torino e studiato per trasmettere agli ospiti la filosofia di rispetto e integrazione dell’uomo con la natura, sarà incentrato sulla messa a valore della “cultura” e della “poesia”. La sala si sviluppa su due aree: la principale con capienza di circa 50 posti e una riservata da 20. Novità assoluta, dalla primavera all’autunno, è a disposizione un dehors esterno. Durante tutto l’anno inoltre, sarà possibile guardare lo chef Claudio Vicina all’opera con la sua brigata dato che la cucina è progettata “a vista” sulla sala.

L’apertura ufficiale del ristorante nella nuova location è prevista il 31 agosto, giorno di inaugurazione di Green Pea, mentre continuerà ad essere operativo nell’attuale sede in Eataly Lingotto indicativamente sino a fine luglio.

La decisione di prendere parte a questa nuova avventura all’insegna del rispetto dell’ambiente con un’attitudine forte quale “From duty to beauty” “Dal dovere al piacere” è stata dettata da diversi aspetti che caratterizzano da 118 anni la storia dei Vicina. A partire dal rispetto delle tradizioni, siano esse legate alla cucina che al “saper fare” delle generazioni precedenti, e dalla messa a valore dei rapporti umani generati in famiglia e nel rapporto diretto, semplice e accorto con la propria clientela. In particolare, è ritenuta fondamentale la ricerca della massima qualità delle materie prime che stanno alla base di una cucina sana, equilibrata e che si esprime al suo massimo, in termini di sapori e consistenze, solo se proviene da un processo produttivo rispettoso dell’ambiente e del ciclo di vita di ciascun elemento.

In virtù di tale attenzione, i Vicina hanno sviluppato dal 2018 l’iniziativa “Terra Vicina, racconti di gusto con i produttori” volta a supportare le realtà agricole e produttive impegnate nella produzione/coltivazione di prodotti tipici e che si contraddistinguono per la tradizione familiare e la metodologia di lavoro. Nel corso degli anni sono state messe a valore sia realtà Piemontesi e del Canavese (territorio di origine dei Vicina) come ad esempio il Saras del Fen, la tipica ricotta piemontese Presìdio Slow Food, i vini DOCG di Caluso e DOC di Carema e Canavese, che Vercellesi come il riso e Nero, il primo sake italiano sino a raggiungere l’esotico territorio di São Tomé e Prìncipe famoso per la produzione di cacao.

“Sposare il progetto di Green Pea è per noi un passo naturale e in linea con il percorso che stiamo sviluppando di sostegno delle realtà produttive che mettono in primo piano la qualità e il rispetto dell’ambiente nel quale operano.” commenta lo Chef Claudio Vicina “Sono sempre alla ricerca di stimoli nuovi e accattivanti che diano ulteriore verve e carattere ai piatti. In questi mesi lavoreremo a proposte nuove e inedite da mettere in menù che raccontino la nostra visione “green” della cucina. Non mancheranno comunque i piatti classici come la Bagna Caoda da bere, il tonno di coniglio e le ricette “di famiglia” alle quali riserveremo sempre un posto d’onore. Prevediamo infatti tre percorsi “gourmet” che raccontino i piatti della nostra tradizione familiare, quelli legati alle tipicità italiane e straniere. Vogliamo inoltre, ampliare le proposte di mare per maggiore completezza dell’offerta.” conclude lo Chef.
“Il passaggio dalla realtà di Eataly incentrata sull’eccellenza del cibo a quella di Green Pea che aggiunge i caratteri “verde, bello e buono” è una scelta ponderata che è stata accolta con entusiasmo da tutta la famiglia e dal team di lavoro” aggiungono Stefano Vicina, Maître di Sala e Anna Mastroianni, Chef Pâtissier.

“La cucina di Claudio ed Anna rappresenta appieno i valori su cui abbiamo costruito il progetto Green Pea: tradizione nella ricerca continua, qualità e sostenibilità” conferma Francesco Farinetti, CEO di Green Pea “e poi con Stefano abbiamo lavorato per una sala accogliente, famigliare e contemporanea, dove l’elemento principale sarà la luce naturale, filtrata da oltre 1.000 piante che stanno nascendo e crescendo nei 5 piani di Green Pea. Un luogo unico dove ristorare sia il corpo che la mente.”

Gli attuali titolari sono Stefano Vicina, Claudio Vicina e sua moglie Anna Mastroianni. Da qualche anno inoltre, sono entrate a far parte del team anche le figlie di Claudio e Anna. Laura (Servizio sala e Social media manager) e Silvia (Chef Pâtissier Junior). I Vicina sono supportati in cucina da Giuseppe Calcagno – Sous Chef e Alessandro Passini – Sous Chef Junior, mentre in sala da Stefano D’Elia – Sala e servizio vini.

RISTORANTE CASA VICINA
Il Ristorante Casa Vicina, una stella Michelin e fiore all’occhiello di Eataly Torino Lingotto, racchiude in sé ben 118 anni di storia all’insegna di una continua ricerca dell’eccellenza che unisca tradizione e innovazione. Gli attuali titolari sono Stefano Vicina, Claudio Vicina e sua moglie Anna Mastroianni. Da qualche anno inoltre, sono entrate a far parte del team anche le figlie di Claudio e Anna. Laura e Silvia sono infatti l’ultima di ben 5 generazioni della Famiglia Vicina, che si dedica da sempre con passione all’arte della ristorazione. Tra i riconoscimenti ottenuti nel corso degli anni, oltre alla stella Michelin, il ristorante Casa Vicina ha ottenuto 2 forchette nella guida Gambero Rosso, 2 cappelli per L’Espresso e 3 forchette in quella Michelin.
www.casavicina.com – casavicina@gmail.com – Facebook: @casavicina – Instagram: casavicina

Fonte: Ufficio Stampa

I commenti sono chiusi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi