Giornale Online di EnoGastronomia

A TORINO IL SAN VALENTINO PIU’ SPECIALE SI FESTEGGIA A PIANO35

Un menù raffinatissimo di sette portate, il cielo da toccare con un dito, sul tavolo la fiamma di una candela e fuori le luci della città sfavillante

158

Celebrare in maniera speciale un grande amore che dura da dieci, venti o trent’anni. Farne nascere uno nuovo sotto i migliori auspici godendosi dall’alto la vista della città sfavillante di luci. Sorprendere la propria dolce metà con un’esperienza unica, assaporando piatti studiati per l’occasione da uno dei più acclamati chef italiani nel mondo.

Insomma, se l’amore è una cosa meravigliosa, celebrare il giorno degli innamorati sopra i tetti della città, al ristorante Piano35, la sera di San Valentino sarà una cosa indimenticabile. E’ quello che promette di essere la cena che Marco Sacco, già patron del ristorante due stelle Michelin Piccolo Lago di Verbania, sta preparando per il prossimo 14 febbraio: un menu speciale, all’insegna del lusso, della creatività e della ricercatezza che sorprenderà il palato, la vista e l’olfatto.

“Io credo che la tavola sia uno dei due luoghi dove l’amore va celebrato come una festa per i sensi, spiega Marco Sacco. Un appuntamento che almeno una volta l’anno deve essere qualcosa di speciale, di unico, di magico. L’amore ha bisogno di riti, ha bisogno di effetti speciali e quello che quest’anno vogliamo fare a Piano35 è esattamente questo: fare godere e fare sognare. Torino dall’alto ci metterà a disposizione una scenografia incredibile, noi ci metteremo del nostro con un menu speciale, che si potrà gustare solo quella sera”.

Piano35 è il ristorante in cima al Grattacielo Intesa Sanpaolo, ed è oggi unanimemente considerato il più spettacolare belvedere sulla città. Affacciato su una bellissima serra bioclimatica che lo fa somigliare a un vero e proprio giardino pensile, il ristorante è diventato in quest’ultimo anno uno dei luoghi più amati dai torinesi, per un pranzo di lavoro, per un aperitivo insieme agli amici o per una cena decisamente diversa da qualunque altra.

Quello che si potrà vivere la sera di San Valentino sarà qualcosa di realmente speciale ed esclusivo: sette portate, sette tappe di un piccolo viaggio tra i sapori, gli aromi, le emozioni della grande cucina.
Dopo l’aperitivo di benvenuto nella serra bioclimatica, si comincia con Capasanta e Rapa rossa e Gianduiotto di fois gras, mango e frutto della passione, entrèe che scandiscono il perfetto equilibrio di consistenze e gusto che caratterizza ogni piatto della serata. A seguire, Pacchero con crema di formaggio fresco e caviale. Non un pacchero qualunque ovviamente, ma nemmeno un caviale qualunque. Quest’ultimo infatti sarà la pregiatissima varietà Volzhenka, realizzato secondo principi di autenticità e sostenibilità ambientale. Si pensi che si ottiene solo in periodi specifici dell’anno e che le uova vengono estratte con tecniche dolci e lavorate in maniera naturale seguendo un’antica ricetta della città di Astrakhan.

Il colore nero, misterioso e sensuale, torna nel piatto successivo: gli Gnocchetti al nero di seppia adagiati su una crema di sedano rapa e insaporiti con crudo di pesce. I secondi sono due piatti affascinanti e colorati: Astice, Melograno e Whisky cui segue il Petto d’Anatra arrosto con riduzione al Porto, frutti di bosco e frutta secca sabbiata. Cromatismi e sfumature, profumi e consistenze che non mancheranno di stupire, assaggio dopo assaggio.

Si chiude infine con il dessert: qui i colori si uniscono e si fondono in un romanticissimo cuore di cioccolato bianco: essenziale, simbolico, perfetto nel racchiudere in sé la preziosità dell’amore: un dono, un piccolo, grande tesoro di cui aver cura, anche -e soprattutto- nei restanti trecentosessantaquattro giorni dell’anno.

Fonte: Ufficio Stampa

I commenti sono chiusi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi