Giornale Online di EnoGastronomia

IL SETTEMBRE ROTALIANO CELEBRA IL TEROLDEGO

Per tre giorni “Il principe dei vini trentini” protagonista

130

Da venerdì 30 agosto a domenica 1 settembre, naturalmente a Mezzocorona, cittadina che sorge nel cuore della Piana Rotaliana, quella che Cesare Battisti amava definire “il giardino vitato più bello d’Europa”, ospiterà come di consueto l’edizione 2019 del Settembre Rotaliano-Alla scoperta del Teroldego.

La manifestazione di fine estate è organizzata dalla Pro Loco di Mezzocorona con il supporto di Trentino Marketing e il coordinamento della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino nell’ambito della promozione delle manifestazioni enologiche provinciali denominate #trentinowinefest.

Anche quest’anno, quando in Rotaliana non si parla che di vendemmia e fervono le attività in vigna e nelle cantine, il vino più rappresentativo della terra che lo genera diventa dunque protagonista di tre giorni tutti da vivere. Sarà un weekend all’insegna innanzitutto delle degustazioni. Infatti, per conoscerlo in tutte le sue declinazioni, basterà recarsi presso lo storico Palazzo Conti Martini, dove è in programma la 29° edizione della mostra “Alla scoperta del Teroldego”. Qui le cantine coinvolte proporranno in assaggio le proprie etichette da approcciare in self tasting ma anche attraverso incontri organizzati.

Numerose le iniziative da segnare sin d’ora in agenda, a cominciare dalla degustazione guidata a cura della sezione trentina di Onav – Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino di venerdì 30 agosto, che consentirà ai partecipanti di degustare il Teroldego Rotaliano nelle sue diverse sfumature, dalle rare versioni di rosato alle pregiate riserve. Sabato 31 agosto sarà la volta dei distillati: da non perdere l’appuntamento con il gruppo regionale di Anag-Associazione Assaggiatori Grappa e Acquaviti. Ma anche la degustazione “al buio”, in cui i partecipanti saranno guidati da camerieri non vedenti, proposta in collaborazione con AbC IRIFOR del Trentino, cooperativa atta a sensibilizzare sul tema della disabilità visiva e a far sperimentare le potenzialità derivanti dall’utilizzo degli altri sensi.

Infine, domenica 1 settembre spazio a TeRoldeGO Evolution, un sodalizio nato dal desiderio di nove giovani produttori vitivinicoli della piana Rotaliana di valorizzare il loro amato Teroldego. Per l’occasione, saranno proposte annate a partire dal 1990. Nel corso della giornata, protagoniste anche le Donne del Vino, con un evento dedicato in grado di unire approfondimento sul vino ed intrattenimento.

Rispettando una tradizione ormai consolidata, la kermesse sarà preceduta e accompagnata dalla rassegna A tutto Teroldego (tastetrentino.it/atuttoteroldego), in programma dal 22 agosto al 1 settembre: tutto il territorio della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino, dalla Valle dei Laghi a Riva del Garda, dalla Val di Cembra all’Altopiano di Piné, dalla Valsugana alla Vallagarina, dall’Altopiano della Paganella fino a Trento, senza dimenticare naturalmente la Piana Rotaliana, sarà dunque teatro di un ricco calendario di degustazioni, aperitivi, menù a tema, visite in cantine e nei vigneti.

E per tutti gli enocuriosi, da fine agosto fino a metà ottobre, in Piana Rotaliana, la possibilità di partecipare attivamente ad una vera vendemmia, grazie a VendemmiAmo, iniziativa a cura del Consorzio Turistico Piana Rotaliana Königsberg che prevede anche passeggiate nei vigneti, degustazioni in abbinamento a prodotti tipici, picnic in vigna a (k)m “0” e visite guidate in cantina.

Fonte: Ufficio stampa

I commenti sono chiusi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi