Giornale Online di EnoGastronomia

UVA E DINTORNI

Storia, gastronomia e la finale del Palio delle Botti

64

Da venerdì 6 a domenica 8 settembre Sabbionara di Avio in Vallagarina  ospita la 19° edizione di Uva e dintorni. L’evento, che fonde un’anima enogastronomica a coinvolgenti contenuti storico-culturali, si svolge ad anni alterni nella frazione sede dello splendido Castello di Avio, storico bene del Fondo Ambiente Italiano (FAI).

Una manifestazione che è organizzata dall’omonimo comitato in collaborazione con il Comune di Avio, con il supporto di Trentino Marketing e il coordinamento della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino. 

L’evento clou  rimane  il Palio delle Botti tra Città del Vino, organizzato in collaborazione con l’Associazione Città del Vino, quest’anno particolarmente atteso perché ospiterà la finalissima nazionale, che vedrà schierate 10 squadre: le 8 con i punteggi migliori ottenuti nelle precedenti gare dell’edizione 2019, la detentrice del titolo (Maggiora, Novara) e ovviamente Avio, quale città ospitante.

La gara consiste nel far rotolare una botte da 500 litri lungo un percorso compreso tra un minimo di 600 metri ad un massimo di 1500 metri di lunghezza, che deve attraversare le vie della Città del Vino ospitante. Ad Avio e Sabbionara di Avio, in particolare, alla gara di spinta, che si svolge con una barrique da 225 l, si aggiungono altre tre specialità: la pigiatura dell’uva scalzi, il riempimento della botte e lo slalom femminile.

Venerdì 6 settembre un convegno tecnico organizzato in collaborazione con l’Associazione Skywine e dedicato alla pianificazione del territorio ai fini di una migliore viticoltura. Nelle giornate successive, i winelovers potranno soddisfare le loro curiosità attraverso visite alla tenuta San Leonardo e ai vigneti storici della zona.

Anche il Castello di Avio, tra i più noti ed antichi monumenti fortificati del Trentino e bene FAI, farà la sua parte: in particolare, sabato 7 e domenica 8 sarà aperto anche in orario serale al fine di offrire ai turisti la possibilità di conoscerlo da vicino, in uno spirito di ideale continuità tra il meraviglioso maniero e l’abitato di Sabbionara. Infine, per tutti coloro che intendano vivere le atmosfere di secoli lontani, sabato la Gualdana del Malconsiglio, associazione del territorio, organizzerà un’intera giornata nel Medioevo. Una vera e propria “full immersion” con tanto di tende da campo, cucina medioevale, lezioni di didattica militare e animazioni in costume. Uno spettacolo pensato per i più piccoli, ma che strizza l’occhio agli adulti.

Fonte: Ufficio stampa Strada del vino e sapori Trentino

 

 

I commenti sono chiusi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi