Giornale Online di EnoGastronomia

ENOLOGICAMONTEFALCO

Tre giorni dedicati ai grandi vini del territorio di Montefalco nel segno del turismo lento.

46

EnologicaMontefalco, giunta alla sua 40esima edizione, in programma dal 13 al 15 settembre a Montefalco, uno dei borghi più belli d’Italia, in un momento dell’anno  in cui il territorio esprime tutta la sua bellezza. Tantissime le iniziative in calendario, dagli approfondimenti sui grandi vini del territorio, a partire dal Montefalco Sagrantino Docg, fino ai cooking show e alle passeggiate, per arrivare alla suggestiva e tradizionale festa della vendemmia.

La traccia della 40esima edizione di “EnologicaMontefalco” sarà il turismo lento, tema a cui il Mibact ha dedicato l’anno 2019, filosofia pienamente integrata nel territorio di Montefalco, tra i luoghi per eccellenza in cui viaggiare slow, praticando un turismo sostenibile, rispettoso dei territori e dell’ambiente, concedendosi un tempo che scorre lentamente, per assaporare, apprezzare e vivere pienamente le peculiarità di un territorio unico, fatto di natura, gastronomia, eccellenze enologiche, beni storici e paesaggistici, suggestive tradizioni ed un borgo medievale dall’indiscutibile fascino. Un luogo in cui si incarna perfettamente la filosofia del “turismo lento”.

Vero protagonista di “EnologicaMontefalco” sarà naturalmente il vino: oltre trenta cantine saranno presenti ai banchi d’assaggio, portando in degustazione i vini del territorio. Spazio anche alla gastronomia e alla cucina con i cooking show in programma nelle tre giornate, realizzati in collaborazione con Urbani Tartufi, e “L’isola delle dolcezze”, un banco d’assaggio del Montefalco Sagrantino Passito Docg da degustare in abbinamento a selezionate preparazioni artigianali di pasticceria e confetteria. E ancora, piccoli produttori e artigiani di eccellenze del territorio, degustazioni di distillati come la grappa di Sagrantino in abbinamento a sigari e, per gli amanti delle attività a contatto con la natura, passeggiate alla scoperta delle erbe spontanee tra le vigne e trekking tra i filari e gli olivi anche in notturna, per ammirare la bellezza del paesaggio illuminato dalla luce della luna. Per operatori e appassionati delle denominazioni del territorio di Montefalco, tre importanti degustazioni in programma: Antonio Boco (Gambero Rosso) guiderà una verticale di vecchie annate di Montefalco Sagrantino Docg, mentre i vini bianchi di Montefalco (Montefalco Doc ma anche Spoleto Doc, dallo scorso luglio rappresentata e tutelata dal Consorzio) saranno protagonisti di una degustazione (“Il volto bianco di Montefalco”) guidata da Gian Paolo Ciancabilla (Slow Food), e ancora, Jacopo Cossater (Intravino) guiderà una verticale di vecchie annate di Montefalco Rosso Doc.  Numerosi eventi organizzati dalle aziende partecipanti presso le cantine ed uno spazio riservato a blogger ed influencer del mondo dell’enogastronomia e del turismo – “Sagrantino Talk” – per conoscere da vicino tutte le caratteristiche dell’intera gamma delle denominazioni Montefalco DOC e Montefalco Sagrantino DOCG e scoprirne gli abbinamenti a tavola

Per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito web www.enologicamontefalco.it o le pagine social www.facebook.com/enologicamontefalco/ e www.instagram.com/enologicamontefalco/

Fonte: Ufficio stampa

I commenti sono chiusi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi