Una notte per vivere un sogno

Una notte per vivere un sogno Cena di beneficenza di Filippo Cogliandro a favore del restauro  della statua di San Martino Città Metropolitana

232

 

Nell’ambito degli eventi della Città Metropolitana il Comune di Terranova Sappio Minulo si è posto il progetto del restauro alla Statua di San Martino.

Filippo Cogliandro.  Il 2 febbraio ho avuto il piacere di realizzare una Cena di Beneficenza il cui ricavato è stato interamente devoluto per l’intervento di restauro della statua di San Martino, Patrono di Terranova Sappo Minulio, simbolo di fede e cultura, donata dalla famiglia Citroni al Comune, per preservare il legame tra la storia di Terranova e il suo Patrono. Questa occasione di convivialità è stata quindi un momento di condivisione e partecipazione attiva per la rinascita di Terranova Sappo Minulio.

Il contributo per la partecipazione alla cena è stato di €50,00, il versamento è stato fatto direttamente all’ iban predisposto IT25O0760103200001046962997 avente come beneficiario il Comune di Terranova Sappo Minulio e come causale “Restauro statua di San Martino”. L’evento ha avuto un grande successo con la  partecipazione di numerosi ospiti che ringrazio per contribuire e sostenere insieme il recupero di uno dei tanti beni che costituiscono il patrimonio storico e artistico della nostra Città Metropolitana.

Un evento che è stato un vero sogno, quello di Filippo Cogliandro, che si mette sempre in gioco a favore degli sfortunati, degli umili e della sua terra, magnifica, che celebra tutti i giorni con il suo talento, le sue mani, il suo cuore.

Impegno sociale, amore per la cultura e l’arte in ogni loro forma. Una nuova iniziativa di Chef Filippo Cogliandro che va in questa direzione, aggiungendosi al novero delle sue azioni a favore della collettività.
A beneficiarne, questa volta, sarà lo splendido centro di Terranova Sappo Minulio, amministrata con grande passione dal Sindaco Ettore Tigani e da tutta l’Amministrazione municipale, al quale Cogliandro è legato da una sinergia solida e fattiva che ha portato alla realizzazione di tanti eventi, come il pranzo per Sas Principe Carlo Alberto di Monaco e la promozione della prugna, prodotto identitario del territorio terranovese. 

Si tratta di una cena di beneficenza il cui ricavato andrà interamente devoluto per l’intervento di restauro della statua di San Martino, Patrono della cittadina della Piana. Sarà lo stesso Chef Cogliandro a donare l’intera cena per finanziare il recupero di uno dei tanti beni che costituiscono il patrimonio storico e artistico della nostra Città Metropolitana. La statua di San Martino, simbolo millenario di fede e cultura, ha bisogno di un intervento di restauro urgente per tornare al suo antico splendore. La famiglia Citroni, custode amorevole di questa preziosa opera d’arte religiosa, ha recentemente donato la statua al Comune, evidenziando l’importanza di preservare il legame tra la storia di Terranova e il suo patrono. La Cena di Beneficenza organizzata da Filippo Cogliandro, che si è tenuta il 2
febbraio presso l’A Accademia Gourmet di Reggio Calabria, non è solo un’occasione per gustare prelibatezze culinarie, ma rappresenta un gesto di sensibilità verso una comunità che si impegna attivamente per la conservazione delle proprie radici. 

L’invito si estende a tutta la comunità terranovese e non solo. Chef Cogliandro apre le porte della sua Accademia non solo agli amanti della buona cucina, ma anche a coloro che desiderano contribuire a una causa di grande rilevanza per la città. La Cena di Beneficenza diventa, quindi, un momento di condivisione e partecipazione attiva per la rinascita di Terranova Sappo Minulio. Le iniziative che uniscono l’arte culinaria e la solidarietà dimostrano come la
passione per il cibo possa diventare un potente veicolo per il cambiamento sociale. “Chef Filippo Cogliandro, attraverso la sua generositàha affermato il sindaco Tiganioffre un contributo tangibile alla conservazione del patrimonio culturale di Terranova, incoraggiando la comunità a prendere parte attiva nella salvaguardia delle proprie tradizioni”. La Cena di Beneficenza del 2 febbraio diventa così un momento di gioia e impegno, dove il piacere della tavola si fonde con la consapevolezza di contribuire
a un progetto che avrà un impatto duraturo sulla storia e l’identità di Terranova Sappo Minulio.

Un sentito ringraziamento va anche a Luciano Tigani, apprezzato artista polistenese, e a Maria Morgante, di Rosarno, anch’essa stimata artista, che hanno deciso di donare due delle loro splendide opere.
Per Tigani si tratta di “Tra le onde”, 50×60 olio su tela del 2023, e per Morgante di “Monna Lisa di Leonardo Da Vinci – Pagine scolpite”, originale opera realizzata intagliando le pagine di un libro.
Entrambe le opere verranno estratte nel corso della cena tra quanti avranno acquistato il biglietto per parteciparvi.

Ristorante L’Accademia

Via Largo Cristoforo Colombo, 6, 89125 Reggio Calabria RC

Telefono: 0965 312968

 

 

·        

·        

·        

I commenti sono chiusi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi