Giornale Online di EnoGastronomia

L’ARTE NELLE CAMERE DEI TRE RE DI CASTELLAMONTE

Nel progetto di restyling di uno dei templi della cucina canavesana entra l'arte

31

Che l’Albergo Ristorante Tre Re di Castellamonte sia uno dei templi indiscussi della cucina canavesana da oltre un secolo è cosa nota a molti. Nel recente progetto di riammodernamento delle camere hanno deciso di dare spazio all’arte, per rendere il soggiorno dei turisti e dei visitatori anche una piacevole scoperta delle eccellenze artistiche che il territorio ha da offrire. Grazie alla collaborazione di alcuni artisti originari di Castellamonte e dintorni, che sviluppano il concetto di arte in modi molto differenti tra loro, sono nate splendide collaborazioni che hanno dato ad ognuna delle camere una connotazione unica e originale.

La Camera 27 e la Camera  26 ospitano infatti serigrafie realizzate con tecnica mista d’incisione e pittorica, ad opera di Elisa Talentino, un’artista che lavora con illustrazione, grafica d’arte, pittura e animazione. Autrice di numerose pubblicazioni, ha realizzato illustrazioni per New York Times, Washington Post, La Repubblica, La Stampa, Mondadori, Einaudi, Bompiani, e molti altri. I suoi lavori sono stati selezionati ed esposti in numerosi festival in Italia e all’estero. Ha vinto per due anni consecutivi (2017/2018) la Gold Medal del 3×3 Mag Professional Show di New York. È specializzata infine in stampa d’arte: le sue serigrafie, realizzate personalmente con tecniche pittoriche e incisorie sperimentali, sono esposte in numerose gallerie in Italia e all’estero.

La Camera 24 invece ospita il Wall painting senza titolo di Giulio Zanet realizzato con colori acrilici ad acqua.  Giulio Zanet è nato a Colleretto Castelnuovo, vive e lavora a Milano. Ha partecipato a numerosissime mostre personali e collettive in Italia e all’estero. Ha vinto numerosi premi nazionali e partecipato a residenze artistiche internazionali.

Nella Camera 23 troviamo “La storia dei Tre Re” a fumetti, dalla nascita nel 1915 sino ai giorni nostri. L’autore è Corrado Bianchetti, grafico e illustratore cresciuto a Castellamonte, ha frequentato l’Accademia Albertina di Belle Arti, indirizzo pittura e la Scuola internazionale di fumetto. Nel 2015 ha pubblicato la sua prima Graphic Novel “Non ti scordar di me”. Dal 2017 realizza la decorazione a mano di diversi carri da getto dello Storico Carnevale di Ivrea, vincendo per tre anni consecutivi il premio allestimenti e immagine. Nel 2018 il suo progetto “Chiama ancora”, graphic novel sulla Tragedia della Galisia, un’importante vicenda partigiana avvenuta nella Valle di Ceresole, vince il premio nazionale “Accendi la resistenza”.

Infine nella Camera  25 “L’albero della vita” basso rilievo in terra rossa di Castellamonte, su progetto  di Lorenzo Monteu, realizzato in collaborazione con “La Laborarte”, un laboratorio destinato a persone affette da disabilità intellettiva e sensoriale di età compresa tra i 18 ed i 40 anni.  Nel 2016 “La Laborarte” ha partecipato alla mostra internazionale della città di Gualdo Tadino, ESPRESSO AND CAPPUCCINO CUPS, a cura del Prof. Rolando Giovannini presso il Museo della Ceramica – Centro Culturale Casa Cajani, esponendo la sua opera “Vasino da caffè”.

L’Albergo Ristorante Tre Re è socio del Consorzio operatori turistici Valli del Canavese www.turismoincanavese.it e partecipa all’8° edizione di Una montagna di gusto, da metà ottobre a metà dicembre.

Fonte: Ufficio Stampa

 

I commenti sono chiusi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi