Giornale Online di EnoGastronomia

Gioielli da indossare e da gustare

477

Una mostra itinerante attraverserà Bologna, Verona, Genova e Firenze portando nelle strutture del Gruppo Duetorrihotels, leader dell’hôtellerie italiana.
Le creazioni di 10 artisti selezionati e 4 grandi maestri dell’Accademia Maestri Pasticceri Italiani – uno per città – dedicate al concetto di gioiello, in chiave gastronomica e di design.

Le location saranno i quattro palazzi storici Duetorrihotels: il Grand Hotel Majestic “già Baglioni” di Bologna.

Il Due Torri Hotel di Verona, l’Hotel Bernini Palace di Firenze e l’Hotel Bristol Palace di Genova.
Da sempre promuovono la vita culturale e artistica cittadina, aprendosi con lungimiranza al territorio e ai talenti emergenti.

Per questo progetto sono stati scelti 10 giovani designer protagonisti di un bando intitolato “Ridefinire il gioiello”. La curattrice Sonia Patrizia Catena per diffondere una nuova estetica del gioiello contemporaneo a partire da materiali innovativi e sperimentali.

Un’iniziativa che si rinnova ogni anno, e che ha visto la partecipazione di più di 2.000 artisti, orafi e designer.

 

Inaugura la serie di esposizioni Bologna: il primo appuntamento è il 14 febbraio, il giorno di San Valentino – simbolo di emozione, dolcezza e doni preziosi.

Grand Hotel Majestic, in compagnia del maestro pasticcere bolognese Gino Fabbri, un punto di riferimento internazionale per l’arte dolciaria nel mondo.  Riconosciuto e consacrato dalla vittoria al Campionato mondiale di pasticceria di Lione. Il maestro presenterà FANTASIA: un “anello” di cioccolato con un dischetto di pasta frolla al cioccolato e una semisfera di cioccolato bianco e gelatina di lampone. Tutto decorato da una delicata farfallina.

Le altre tappe dell’esposizione prenderanno vita nei mesi successivi: un viaggio che proseguirà ad aprile a Verona, in concomitanza con l’apertura delle terrazze dell’hotel Due Torri, a maggio a Genova (Hotel Bristol), durante la Festa della Mamma, a giugno a Firenze, al Bristol Palace, durante Pitti Uomo. Un vero e proprio tour che vedrà coinvolta anche l’Accademia Maestri Pasticceri Italiana: città dopo città identificherà infatti il maestro di riferimento del territorio che accompagnerà le opere dei designer con le sue “golose e preziose creazioni”.

 

Piera Genta

I commenti sono chiusi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi