DEBUTTANO EST E OVEST: LE NUOVE ETICHETTE DI SORELLE BRONCA

21

I due vini dell’azienda di Colbertaldo (Treviso) continuano il percorso iniziato con la linea Particelle enfatizzando le caratteristiche dei diversi terroir

Due identità diverse, due vini che insieme rappresentano i punti cardinali dell’azienda, ciò che da sempre guida il lavoro di Sorelle Bronca: la volontà di enfatizzare le caratteristiche delle diverse aree della denominazione attraverso progetti di microzonazione e la ricerca dell’armonia e dell’equilibrio, assecondando le peculiarità dei terreni in cui si trovano i vigneti. Nascono così le nuove etichette di EST Brut e OVEST Extra Dry, i due storici Prosecco Superiore Docg dall’identità precisa: il primo ha origine dai vigneti situati nell’area di Conegliano, mentre il secondo prende vita dalle uve allevate sul versante di Valdobbiadene. Due differenti espressioni della denominazione che, insieme, rappresentano un territorio unico, mosaico di terreni e microclimi diversi tra loro.

“Da sempre assecondiamo le sfumature che caratterizzano le uve provenienti dai nostri diversi vigneti – spiegano Antonella ed Ersiliana Bronca, titolari dell’azienda di Colbertaldo (Vidor, Treviso) che porta il loro cognome –. La variabilità microclimatica e geologica fra l’est e l’ovest del nostro territorio porta infatti ad avere maturazione e caratteristiche dei vini completamente diverse tra i vari terroir. Da questa diversità nascono le nuove etichette di EST e OVEST: Brut il primo, Extra Dry il secondo, seguono le caratteristiche del territorio dove nascono e raccontano la storia di Sorelle Bronca, tra i primi vini prodotti dalla nostra cantina. La nuova immagine ha lo scopo di sottolineare come le due referenze facciano parte di un percorso iniziato con il debutto di Particella 68 e della linea Particelle: un progetto ambizioso che rappresenta, di fatto, il primo esempio di microzonazione all’interno della Docg Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore”.

EST nasce dai vigneti che si trovano sul versante di Conegliano, dove un terreno ricco di ferro conferisce al vino note fresche e floreali. Al naso il bouquet ricorda il glicine, l’acacia e la mela verde. Fresco, elegante e di grande piacevolezza armonica, è caratterizzato da un’equilibrata acidità e una buona sapidità.

Le uve utilizzate per OVEST, invece, provengono dai vigneti posti nell’area di Valdobbiadene, dove i terreni si compongono prevalentemente di marne e argille. Quella di OVEST è una composizione olfattiva vivace e complessa, caratterizzata da sentori floreali e fruttati. L’equilibrio tra acidità e tenore zuccherino conferisce al vino armonia e profondità esaltandone la complessità aromatica.

EST e OVEST saranno in vendita nell’e-shop aziendale e nelle migliori enoteche a partire da ottobre, al prezzo di 14 euro.

I commenti sono chiusi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi