Giornale Online di EnoGastronomia

VINITALY PALCOSCENICO DEL NUOVO VESPAIOLO VALVOLPARA DI MACULAN

Recupero di vecchie viti di uva Vespaiola e macerazione a freddo sulle bucce di quattro giorni

23

Si chiama Valvolpara il nuovo nato in casa Maculan che verrà presentato a Vinitaly (padiglione 7 – stand B3). Si tratta di un Vespaiolo, vino prodotto dalla varietà autoctona di Breganze, nato dalla vendemmia 2018 e realizzato in quantità limitata in sole 639 bottiglie.

Valvolpara nasce da un progetto di recupero di vecchie viti di varietà Vespaiola, la stessa con cui si produce il passito Torcolato, riprodotte per selezione massale e innestate nel 2009 nel vigneto in via Valvolpara, in località Branza, a Breganze.

L’uva viene raccolta a mano nella prima decade di settembre. La sua vinificazione vede un connubio tra diverse tecniche abituali nel territorio. Anzitutto un leggero appassimento di 10 giorni in cantina in un ambiente con umidità e temperatura controllata. Quindi una macerazione a freddo a 5°C sulle bucce per 4 giorni che esalterà l’estrazione degli aromi. Infine, la pressatura soffice e una fermentazione in acciaio per circa 15 giorni fino ad arrivare all’affinamento sulle fecce in vasche di acciaio per 4 mesi.

Un nuovo vino che conferma il ruolo guida della storica azienda gestita da Fausto Maculan con le figlie Angela e Maria Vittoria quale interprete della varietà autoctona di Breganze.

“La Vespaiola – spiega Fausto Maculan – è il vitigno che più ci caratterizza. Un’uva in cui crediamo, non solo nella sua versione passita con cui produciamo Torcolato e Acininobili, ma anche come vino bianco, piacevolmente fresco e fruttato adatto a molte occasioni. Il Valvolpara apre oggi una nuova strada: un vino bianco più strutturato e importante che non rinuncia alla sua piacevole freschezza”.

Dal colore paglierino carico, al naso è ricco e intenso, dal profumo floreale con sentori di frutta gialla matura, mela, pera e mandorla. In bocca presenta una freschezza invidiabile grazie anche alla sua innata acidità; nel finale ha una struttura gustativa equilibrata e una buona persistenza aromatica.

Valvolpara è disponibile nelle enoteche selezionate ad un prezzo medio di € 25.

Press info:

Elisa Rigon

Michele Bertuzzo

I commenti sono chiusi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi