Giornale Online di EnoGastronomia

SPES 1970: CIOCCOLATO DI TORINO

Un marchio di cioccolato nato a Torino con un'anima etica

29

 

Spes 1970 è una cooperativa sociale che impiega giovani e persone socialmente fragili ed offre loro un’opportunità per inserirsi nel mondo del lavoro, senza mai rinunciare alla qualità del servizio e dei prodotti.

Cuore pulsante del brand è la fabbrica del cioccolato, nello storico quartiere torinese di Borgo Vittoria. Qui, sotto l’attenta guida di esperti maitre chocolatier, si producono Gianduiotti, Praline, Cremini, Dragèes, Quadrotte, Rotelle, tutti realizzati in diversi gusti e varianti, Grancioc, la mattonella 60% fondente, e ancora creme spalmabili in diverse varianti, preparati per cioccolata calda, per la copertura dei dolci…

Tutto il cioccolato Spes è prodotto con cacao di diverse qualità e provenienze, attentamente selezionati dai maitre chocolatier e spesso accostati a sapori particolari; nascono così il fondente 60% con limone e zenzero o con il sale di Cervia, la tavoletta di cioccolato Equador 100% fondente, il cioccolato bianco e vaniglia del Madagascar.

Fedele alla sua missione di aiutare giovani e persone in difficoltà, nel 2013 Spes ha inaugurato il progetto Spes@Labor, realizzato in collaborazione con l’Istituto Penale Minorile Ferrante Aporti di Torino. Presso il carcere si trova un laboratorio in cui alcuni giovani detenuti imparano il mestiere di addetto alla produzione del cioccolato, attraverso un percorso di formazione teorico e pratico volto al loro reinserimento all’interno del tessuto sociale.

Attraverso le borse lavoro beneficiano di questo percorso anche i ragazzi in penale esterna che svolgono la pratica presso la fabbrica del cioccolato.

Attualmente l’impegno dei ragazzi coinvolti nel progetto Spes@Labor si concretizza nella produzione de “La Vita”, la tavoletta di cioccolato al latte e fondente completamente ideata e prodotta dai giovani detenuti e nei “Duri del carcere”, i cioccolatini fondenti al 60% e 70% entrati recentemente in produzione.

Nel corso degli anni il progetto Spes 1970 è cresciuto e oggi si configura come un’impresa sociale che combina diversi aspetti del mondo dolciario e della ristorazione, operando secondo i valori fondanti dell’Opera Torinese del Murialdo.

Negli ultimi anni Spes ha deciso di ampliare la sua proposta food e sono nati tre locali caffè-cioccolaterie, il servizio catering realizzato in collaborazione con l’Ente Nazionale Giuseppini del Murialdo e improntato alla formazione professionale. Etikø diversamente Bistrot, il ristorante a km 0 la cui filosofia si fonda sulla scrupolosa attenzione alla qualità delle materie prime.

fONTE: uFFICIO sTAMPA

 

 

 

I commenti sono chiusi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi