SINCETTE: UN NUOVO ACCESSO SULL’ACCOGLIENZA IN CANTINA

Pronto il percorso panoramico tra i vigneti intorno all’azienda della Valtènesi, che riconferma la centralità dell’autoctono groppello con un nuovo impianto

10

A Polpenazze del Garda (Brescia) l’azienda agricola biodinamica Sincette, della famiglia Brunori, punta sull’accoglienza con un rinnovato percorso di accesso alla cantina, in un’ottica di maggiore visibilità e valorizzazione delle bellezze paesaggistiche.
L’itinerario inizia direttamente dalla strada principale: dopo aver varcato il nuovo cancello, con vista sulla sponda bresciana del lago di Garda, si prosegue lungo un tragitto che si snoda tra i vigneti intorno alla tenuta. Può essere percorso a piedi, in bicicletta o in auto e offre fin da subito un colpo d’occhio sulla realtà di Sincette e sul suo angolo di Valtènesi.
L’azienda agricola si prepara così alla stagione turistica che prenderà avvio in primavera, con proposte pensate per comunicare ai visitatori la propria anima biodinamica: produrre vini rappresentativi del territorio nel completo rispetto della natura e dei suoi ritmi.
“Amplieremo le opportunità di visita e degustazione – dichiara Andrea Salvetti, direttore di Sincette – L’obiettivo è di far conoscere sempre più la nostra interpretazione di viticoltura e i pregi del groppello, vitigno che nella Valtènesi ha la sua terra di elezione e nel quale crediamo molto, tanto da occupare oltre il 50% del nostro vigneto totale”.
Nel 1994, infatti, Sincette avvia un percorso di ricerca e rivalutazione del vitigno autoctono a bacca rossa, che oggi riconferma realizzando un nuovo impianto. La vigna di 7.600 mq sorge in località Picedo, nel comune di Polpenazze del Garda, su un suolo di origine morenica caratterizzato da un’importante percentuale di sabbia e sassi. La tecnica di potatura è guyot semplice, con orientamento dei filari est/ovest. Nello specifico, Sincette ha selezionato due varietà di groppello, scelte per l’elevato profilo qualitativo: la gentile, dai grappoli piccoli, compatti e serrati, con acini dalla buccia molto sottile, e la mocasina, tra i vitigni gardesani di più antica tradizione. Quest’ultima presenta caratteristiche genetiche peculiari e diverse da quelle di tutte le altre uve ascritte alla tipologia dei groppelli: grappoli di minori dimensioni, buccia più spessa e maggiore carico di sostanze coloranti.
Oggi l’azienda propone diverse declinazioni della varietà: in purezza nel Groppello Valtènesi DOC e, insieme a marzemino e barbera, nel Chiaretto Valtènesi DOC e nel Dinamico Benaco Bresciano Rosso IGT. Ciascun vino esprime una diversa potenzialità del vitigno, grazie al lavoro che Sincette esegue in vigna e che prosegue in cantina. L’azienda accompagna la trasformazione delle uve in vino secondo il metodo biodinamico, scelto per preservare il territorio e consegnarlo integro alle future generazioni.

I commenti sono chiusi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi