Q.B. IL PRIMO ROMANZO DI MATTEO COLOMBO

Intrigante giallo culinario ambientato nelle cucine del Beckett

283

 

Scritto minuscolo, in cucina q.b. significa notoriamente “quanto basta”. Qui però, Q. B., in maiuscolo, sta per Quinto Botero, lo chef del momento. I piatti che ogni giorno compaiono sui tavoli del Beckett, il suo ristorante, sono il frutto d’una mente complessa, raffinata e dedita a un ideale di perfezione. Non troppo simpatico, Q. B. è un uomo il cui talento eccede ogni possibile critica, almeno finché una sera qualcuno uccide Toni, il suo nuovo assistente. Un colpo di pistola alla nuca nella cella frigorifera che costringerà Botero a confrontarsi con la lunga schiera dei collaboratori, le amicizie di un tempo, le rivalità fra colleghi di un mondo ipercompetitivo. Così, mentre le indagini vengono affidate al ruvido commissario Stoppani, Q. B. sceglierà di seguire per proprio conto le tracce di un killer, le cui motivazioni lo riguardano fin troppo da vicino, sotto lo sguardo, più che coinvolto, di Toni che, da un indefinibile cielo di mezzo, assiste all’epilogo della vicenda e scopre, infine, chi gli ha tolto la vita.

 

Matteo Colombo, nato a Voghera nel 1976, è giornalista, autore radiofonico e docente di scrittura creativa. Nel 2011 ha vinto il premio “Io scrivo” del Corriere della Sera. Questo è il suo primo romanzo.

 

Matteo COLOMBO
Q. B.
La porta dei dèmoni – Pagg. 219 – Euro 16,00

 

Fonte: Ufficio Stampa

I commenti sono chiusi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi