OSCAR DEL VINO 2019 A BARBARA TAMBURINI COME MIGLIOR ENOLOGO DELL’ANNO

A coronamento della sua attività professionale ventennale, all’Enologo Barbara Tamburini è stato consegnato uno dei più prestigiosi riconoscimenti a livello internazionale..

414

Franco Maria Ricci, Presidente di Bibenda e della Fondazione Italiana Sommelier,  ha consegnato a Barbara Tamburini  l’Oscar del Vino – Premio Giacomo Tachis, quale miglior Enologo dell’anno.
Per l’attribuzione solenne del prestigioso riconoscimento è stata scelta l’occasione della Serata di Gala per la
presentazione della Guida Bibenda durante la quale vengono consegnati ai Produttori i Diplomi dell’Eccellenza per i loro Vini premiati con i 5 Grappoli.
Gli Oscar vengono assegnati a diverse categorie del “mondo vino”, i cui candidati vengono selezionati da
un’Accademia di Esperti.
L’Oscar del Vino al Miglior Enologo dell’Anno, è stato istituito nel 1999 e viene conferito, dall’Accademia per gli
Oscar, per particolari meriti professionali emersi nel corso dell’attività di lavoro del candidato. Dopo la scomparsa
del grande maestro Giacomo Tachis, il premio Oscar è stato completato doverosamente con il suo nome, nel
ricordo di un professionista indimenticabile, autore di vini che hanno segnato la storia dell’Italia vitivinicola nel
mondo.
Nel caso di Barbara Tamburini, siamo di fronte ad una grande professionista, dalle capacità tecniche non comuni, dotata di stile e sensibilità straordinari, che ha accumulato, nel corso della sua carriera, decine di prestigiosi riconoscimenti, che vanno dall’incoronamento a “Regina del Merlot” Premio Protagonisti Eccellenti (Mondo Merlot 2015), al Rigoletto d’argento (AIS Lombardia 2014), alla targa in argento del Senato della Repubblica Italiana (2012), alla consegna del premio Luigi Veronelli Miglior Enologo dell’anno 2007, al Premio Vini di Toscana 2004 assegnato dalla Regione Toscana e numerosi altri.
I vini da lei curati e – spesso – firmati, costituiscono ormai un patrimonio dell’Enologia italiana, anche
territorialmente parlando, poiché si tratta di perle enologiche che appartengono ai più prestigiosi territori
vitivinicoli del nostro Paese, che vanno dalla Sicilia alla Valtellina, passando – ovviamente – dalla Toscana, in quanto sua terra di origine e di elezione viticola ed enologica.

La premiazione ha visto la consegna di altri tre Oscar del Vino.
A Floriana Bertelli, quale migliore giornalista del vino.
Ad Andrea Zanfi, quale miglior scrittore di vino.
A Bruno Vernuccio, quale miglior agente di commercio del vino.

Fonte: Ufficio Stampa

I commenti sono chiusi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi