Giornale Online di EnoGastronomia

NUOVI FORMATI DI PASTA FIRMATI LA MOLISANA

Tre nuove referenze disponibili in una confezione limited edition

41

La Molisana supera se stessa e stravolge di nuovo le regole della geometria presentando tre nuovi prodotti dalle forme insolite, studiate per garantire tenacità alla masticazione, resistenza in cottura e il piacere unico della novità che suscita sempre idee stuzzicanti per ricette originali: un twist alla routine del primo piatto a casa e per rendere unico il menù ristorante.

Le tre nuove referenze – disponibili in una confezione limited edition nei colori della bandiera italiana – sono:
– Il Trighetto, lo spaghetto triangolare: assolutamente unico: punta a divenire, grazie alla sua forma alla sua superficie ruvida che cattura perfettamente il condimento, il nuovo Spaghetto Quadrato, già sinonimo di creatività e innovazione.
– Il Quadrotto: un formato che esprime l’essenza della pasta, il Quadrotto si presenta molto corposo, ma ben proporzionato, facendo sentire al palato la particolarità della forma e dando soddisfazione alla masticazione. Cottura magnificamente il condimento e mantiene la sua promessa di tenacità anche molto tempo dopo la cottura.
– Il Cubetto: una novità che arricchisce e innova la categoria delle paste corte con forme e dimensioni studiate per una maggiore versatilità in preparazione.

Come tutti i formati la Molisana, anche Trighetto, Quadrotto e Cubetto sono preparati con la ricetta tradizionale La Molisana: l’aria di montagna del Molise che conserva integro il grano e assicura una pasta essiccata in purezza; l’acqua di sorgente utilizzata per l’impasto che arriva fredda direttamente dal Parco del Matese; la decorticazione a pietra, svolta oggi con le più moderne tecnologie che mantengono intatte le qualità all’origine di ogni singolo chicco di grano, per una pasta ruvida e tenace, trafilata al bronzo e dall’eccellente tenuta in cottura. Non solo: anche per questi tre nuovi prodotti La Molisana utilizza solo grano 100% italiano alto-proteico (fino al 17%). Il grano arriva infatti da Molise, Puglia, Marche, Lazio e Abruzzo, dove gli accordi di filiera messi in atto da La Molisana riconoscono agli oltre 1.450 agricoltori un prezzo minimo garantito e introducono modelli premiali che incentivano la qualità della materia prima. In questo modo La Molisana mette a punto un importante strumento per sostenere l’agricoltura italiana, creare un legame stabile con i coltivatori e tutelare il loro lavoro.

Fonte: Ufficio stampa

 

I commenti sono chiusi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi