Giornale Online di EnoGastronomia

MAREMMMA LA NATURA DEL VINO

La più grande selezione di etichette della Maremma in un evento unico a Palazzo Borghese di Roma.

57

Lunedì 18 novembre dalle 14:30 alle 20:30, Roma aprirà le porte a “mareMMMa, la Natura del vino” , la più grande selezione di etichette di vino della Maremma. Presso la storica ambientazione della Galleria del Cembalo di Palazzo Borghese, annoverata da Giuseppe Antonio Guattani fra le quattro meraviglie di Roma, le denominazioni Maremma ToscanaMontecucco e Morellino di Scansano presenteranno la produzione vitivinicola delle aziende a loro associate.

L’appuntamento, curato dalla CT Consulting Events, società specializzata nell’organizzazione di eventi legati al food&beverage, nasce con l’obiettivo di tutelare e promuovere la qualità dei vini della DOC Maremma Toscana, della DOCG Morellino di Scansano, della DOCG Montecucco Sangiovese e della DOC Montecucco, valorizzando il territorio ed esaltandone le diversità non solo enologiche, ma anche turistiche, agricole, storiche e culturali. Un momento importante di partecipazione condivisa dei tre Consorzi, uniti con lo scopo comune di portare all’attenzione del pubblico romano le eccellenze del dna maremmano.

Alla kermesse parteciperanno 52 aziende che daranno voce a una realtà vitivinicola che ha molto da raccontare. “Presentare oltre 200 etichette della nostra Maremma a Roma ci consentirà di dare la visibilità meritata a una selezione di vini estremamente ricca e variegata”, questo l’obiettivo sfidante per Francesco Mazzei Presidente del Consorzio Tutela Vini della Maremma Toscana, che aggiunge: “Oltre ai Rossi, più consolidati sul mercato, i bianchi – con un vero “fenomeno” Vermentino in ascesa – e i rosati contribuiscono alla spinta della denominazione. Sono convinto che l’unione con gli altri Consorzi ci renda più forti nel trasferire le tante sfaccettature di una proposta vinicola figlia di un luogo incontaminato con caratteristiche climatiche, pedologiche e morfologiche molto diverse tra loro.”

 

La Maremma Toscana è una realtà con grandi potenzialità e un’offerta enologica in grado di soddisfare tutti i palati: dalle varietà tradizionali – Sangiovese, Ciliegiolo, Alicante, Pugnitello, Vermentino, Ansonica – a quelle internazionali – Cabernet Sauvignon, Cabernet franc, Merlot, Syrah, Petit Verdot, Viognier, Sauvignon, Chardonnay – e non si può essere che fiduciosi, a fronte anche della vendemmia appena conclusa che registra un’ottima qualità con una quantità tendenzialmente in aumento.

“Lieti di cogliere questa occasione che ci vede protagonisti insieme con gli altri consorzi di tutela,  siamo certi che la tappa romana di MareMMMa possa consentirci di narrare al meglio a un pubblico di settore e non solo un vino dalla lunga storia come il Morellino di Scansano DOCG, che ottenne il riconoscimento con la prima denomazione di origine controllata oltre quarant’anni fa, a conferma di un prodotto fortemente identitario e apprezzato in Italia e nel mondo”, ha commentato Rossano Teglielli, Presidente del Consorzio Tutela Morellino di Scansano. 

I professionisti del settore sono attesi dalle 14.30 alle 19.30. Dalle 17.30 l’evento sarà aperto anche al pubblico di appassionati che vorrà approcciarsi all’altra frontiera della Toscana del Vino.

“Uno dei principali obiettivi del Consorzio Montecucco – afferma il Presidente Claudio Tipa – è di far conoscere a un pubblico sempre più numeroso la nostra Denominazione: per questo crediamo che attuare delle sinergie a livello promozionale con gli altri Consorzi della Maremma ci aiuti a promuovere la regione nella sua completezza, pur cercando di mantenere le rispettive identità e tipicità.”

Fonte: Ufficio stampa

I commenti sono chiusi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi