Il Grand Hotel Alassio  entra a far parte   di Leading Hotels of the World

Il Grand Hotel Alassio  entra a far parte   di Leading Hotels of the World

424

Il Grand Hotel Alassio  entra a far parte  di Leading Hotels of the World

di Donato Sinigaglia

Un traguardo importante, prestigioso. Il Grand Hotel Alassio è entrato nella grande famiglia degli hotel indipendenti più importanti del mondo: The Leading Hotels of the World. Una tappa che corona il nuovo corso iniziato quattro anni fa, con l’arrivo alla direzione del giovane manager toscano Gianluca Borgna.  L’importante piano di investimenti della famiglia Vinai, ha contribuito al Grand Hotel di affermarsi come una delle eccellenze dell’hotellerie italiana.

“Siamo felici di essere entrati in questa grande famiglia che proitta il Grand Hotel in una nuova prospettiva”,  commenta Gianluca Borgna. “La destinazione – aggiunge il manager – deve aspirare e posizionarsi su un segmento sempre più Premium: con un hotel Leading, due Relais Chateaux e due stelle Michelin  è giusto auspicarselo.

Questo importante risultato è frutto di un grande lavoro di squadra e di un concetto di ospitalità innovativo che mette prima di tutto le nostre persone al centro dei nostri pensieri. Se stanno bene loro, stanno bene i nostri ospiti. E alla base di tutto, c’è stato e c’è proprio questo.” Forte è il legame del Grand Hotel Alassio con la regione e le radici liguri del gruppo.

L’azienda Talassio ha recentemente organizzato il classico evento annuale “Talassio Team Party” all’acquario di Genova, dove più di cento collaboratori del gruppo hanno avuto l’opportunità di visitare privatamente le bellezze dell’acquario e di godersi poi la cena aziendale e la festa di fine anno nella scenografica Sala degli Squali.

Inoltre, i premi ricevuti dalla cucina e dalla pizzeria del Grand Hotel dall’autorevole testata Gambero Rosso hanno sottolineato la capacità del gruppo di evidenziare le eccellenze locali.

Questo riconoscimento conferma l’impegno del Grand Hotel nel promuovere, coinvolgere e valorizzare la cucina e i prodotti tipici della regione. “Il Grand Hotel Alassio – sottolinea Gianluca Borgna –  continuerà a investire anche nel 2024, aggiungendo alle proprie “Signature Suites” una nuova sistemazione da sogno dedicata ad Alfred Hitchcock e al suo primo film “The Pleasure Garden”, girato proprio ad Alassio nel 1929”.

Il Grand Hotel rimarrà aperto dieci mesi all’anno. Una scelta coraggiosa, importante che permette di accogliere i turisti anche durante i periodi di bassa stagione.

L’ingresso del Grand Hotel Alassio in Leading Hotels of the World rappresenta una meta di grande prestigio e conferma l’impegno del gruppo per un’ospitalità di altissimo livello, offrendo un’esperienza indimenticabile nella splendida cornice di Alassio, famosa per il “Muretto”,  opera originale ideata da Mario Berrino e dallo scrittore Ernest Hamingway.  

 

Si tratta di un muro su quale, nel corso del tempo, sono state apposte numerose piastrelle in ceramica, variamente decorate, recanti le firme di personaggi celebri che hanno soggiornato nella perla della riviera delle Palme.

I commenti sono chiusi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi