CANTINA VIGNAIOLI MORELLINO DI SCANSANO IN CRESCITA: +4% NEL BILANCIO 2023

In un anno segnato dai costi in aumento, la cooperativa grossetana registra un trend positivo sia in GDO che sul canale HORECA. Cresce del 22% anche l’offerta enoturistica

60

La Cantina Vignaioli Morellino di Scansano ha concluso il 2023 con un aumento del fatturato del 4% rispetto all’anno precedente. Nell’esercizio 2022-2023 la cooperativa, che quest’anno ha celebrato i primi cinquant’anni di attività, è passata dai 14,9 ai 15,5 milioni di euro. Il canale GDO Italia ha registrato una crescita del 10%, in parte legata alla possibilità di tornare a una regolare attività promozionale. Aumentano anche l’HORECA, seppure in misura più contenuta (+5%) rispetto alla performance post-pandemica, e la quota export, soprattutto in Cina e nei mercati asiatici. La Cantina inoltre continua a rappresentare un punto di riferimento per l’offerta enoturistica nel territorio, segnando un +22% sulle degustazioni guidate rispetto all’anno precedente.

“Nonostante il momento critico per il mercato del vino, sia in Italia che all’estero – dichiara Benedetto Grechi, Presidente della Cantina Vignaioli Morellino di Scansano – siamo riusciti a mantenere per i soci le stesse liquidazioni dell’anno precedente premiandoli per i tantissimi sacrifici che stanno facendo, dato che l’aumento dei costi riguarda anche la gestione della vigna. Un risultato che ci soddisfa, anche se auspichiamo di aumentare le liquidazioni nel prossimo esercizio”.

“La performance – continua il Direttore Generale Sergio Bucci – va letta alla luce degli aumenti dei costi che tutti ben conoscono. Era prevedibile che questa situazione avrebbe avuto un’eco importante su questo esercizio. Per limitarne gli effetti è stato reso necessario un aumento dei listini, entrato però in vigore solo a metà anno e che, in ogni caso, abbiamo contenuto il più possibile (+3%). Dovremo aspettare il prossimo anno per capire se questa operazione riuscirà nell’obiettivo di mantenere la marginalità auspicata, ma le stime e i risultati delle vendite dell’ultimo quadrimestre del 2023 – che non rientrano nell’esercizio di questo bilancio – ci fanno ben sperare”.

Nello stesso appuntamento in cui è stato approvato il bilancio si sono svolte anche le elezioni del nuovo Consiglio di Amministrazione, che vede riconfermati la maggior parte dei consiglieri uscenti e si impegna a lavorare nel solco della continuità, seguendo la filosofia attenta alla qualità, al rispetto del consumatore e dell’ambiente che contraddistingue il lavoro della cooperativa.

Da segnalare infine un interessante dato emerso dal bilancio di sostenibilità della Cantina, separato da quello societario ma chiuso negli stessi giorni. Le misurazioni fatte hanno permesso di riscontrare una riduzione del 7% delle emissioni nella produzione di Morellino di Scansano Docg nel periodo compreso tra il 2020 e il 2023. Un minore impatto misurato per la certificazione VIVA Sustainable Wine è da ascriversi soprattutto alla gestione del vigneto, sempre più sostenibile grazie al sistema previsionale SOS Wine, nonché ai progressi fatti nelle altre fasi del ciclo di vita di prodotto (packaging, cantina, distribuzione e prodotto).

I commenti sono chiusi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi