Giornale Online di EnoGastronomia

CALENDARIO DELL’AVVENTO: 16 DICEMBRE

Il Natale di Pasticceria Gelsomina è anche sociale con il Panettone Sospeso.

106

Il Natale di Gelsomina è quello tradizionale, ricco e goloso che non rinuncia a ingredienti semplici e genuini e alle ricette di sempre. Dalle migliori tradizioni regionali d’Italia, per le feste arrivano in pasticceria tante nuove creazioni come il Xmas Plumcake, ricco di arance, cedri, mandarini e ciliegie candite, uva passa e un tocco di rum: un vero tripudio di sapori. I tradizionali biscotti allo zenzero e cannella dalle forme e decorazioni natalizi, poi il torrone al gusto pistacchio di Bronte e infine l’imperdibile leccornia che ha reso famosa Gelsomina: il maritozzo, una pagnotta farcita abbondantemente con panna montata come da migliore tradizione romana. L’impasto viene fatto lievitare a lungo, soffice e delicato grazie alla farina di Manitoba e saporito dalla scorza d’arancia. Ma anche i panettoni, fatti lievitare per quasi un giorno interno, in due varianti: il Tradizionale e quello soffice e goloso ripieno di crema di Pistacchio di Bronte, ricoperto da cioccolato bianco e crema e granella di pistacchio.
Quest’anno Gelsomina decide di partecipare a Panettone Sospeso, iniziativa promossa dall’Associazione Panettone Sospeso EST che consiste in raccogliere e donare panettoni a chi ne ha più bisogno, così da permettere a tutti di festeggiare le feste natalizie. Basterà recarsi fino al 22 Dicembre nelle pasticcerie aderenti e acquistare un panettone, lasciandolo “sospeso”.

Gelsomina è la pasticceria della porta accanto, calda e accogliente
Apre nel Novembre 2018 e fin da subito Gelsomina piace alla città di Milano, come testimonia il premio ottenuto nel corso dei Barawards 2019. Piace perché la sua pasticceria è buona e di qualità, perché è un angolo di pace che trasporta i clienti in un giardino verde e rigoglioso, dove l’arredamento, i tavoli e le sedie bianche ricordano le migliori giornate estive, in tutte le stagioni. In un angolo di via Carlo Tenca 5, il locale evoca un vero e proprio viaggio tra Sicilia, Campania e Puglia che la proprietaria Ilaria Puddu definisce “un giardino sognante dove si ferma il tempo”. Al piano di sotto, un laboratorio di pasticceria tra i più grandi di Milano che sforna quotidianamente dolci e per pranzo piatti della tradizione meridionale, serviti in chiave moderna.

E’ Ilaria a selezionare con cura e passione gli ingredienti usati in pasticceria e in cucina che provengono da piccoli artigiani di tutta Italia. Tra le tante chicche e specialità l’introvabile marmellata di Gelso o il pane Tumminia del famoso panificio di Davide Longoni. La ricercatezza accurata dei prodotti si riversa anche nello stile della pasticceria, di cui Ilaria ha curato personalmente ogni angolo. Dalle piastrelle di ceramica di Vietri che si alternano al cemento dei pavimenti, ai tavoli e le sedie prodotti artigianalmente da un fabbro di Orvieto, allo spazioso “social table” ogni mattina ricco di giornali e pensato per la condivisione.

L’anima di Gelsomina
Ideatori e proprietari sono la coppia professionale più vincente di Milano: i giovani imprenditori della ristorazione milanese Ilaria Puddu e Stefano Saturnino che in quasi otto anni insieme hanno aperto 40 locali e 7 brand cambiando letteralmente la città.

Fonte: Ufficio Stampa

 

I commenti sono chiusi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi