Giornale Online di EnoGastronomia

SAN BARTOLOMEO DI CASELLE genera BELLEZZA A MONTEPULCIANO

Adiacente al Parco Villa Trecci nasce un resort con wellness. Il centro del paese si anima con l’apertura di un palazzo nobiliare ottocentesco con 4 suite. Vengono reinventati tre ristoranti per tutti i palati e le tasche. Nasce un’Experience tra natura, arte e gusto.

121

 

Un viaggio nella natura tra hospitality e wellness, arte e food. Un modo per far vivere appieno tutte le sfaccettature della bellezza intesa come momento di crescita personale ed esperienza da condividere. Cinzia Sorlini, proprietaria della società San Bartolomeo di Caselle, che gestisce con il marito Adelmo, progettista e paesaggista di Parco Villa Trecci, uno tra i parchi privati più belli d’Italia, ha deciso di investire in altre attività con l’obiettivo di offrire al viaggiatore un’experience, un percorso, un viaggio completo che faccia bene agli occhi e al cuore e che permetta di vivere appieno il territorio. Siamo in uno dei paesi più conosciuti della Toscana, Montepulciano, immerso nel verde della campagna senese e famoso per i suoi vini, primo tra tutti il Nobile di Montepulciano, e per la sua storia.

PARCO VILLA TRECCI: è la realizzazione del sogno di Cinzia e Adelmo: l’unione tra l’arte e la natura con la bellezza da condividere con tutti. Sono tre ettari di parco adiacenti la casa padronale che con tanta passione sono diventati un percorso tra il giardino delle piante grigie, il boschetto, il roseto, la grande aiuola delle graminacee, il lago delle acquatiche con la palude, la limonaia, con quattrocento specie di piante mediterranee: un sistema di autoirrigazione speciale è riservato solo al roseto. L’acqua è esclusivamente acqua piovana raccolta da complessi sistemi di drenaggio e raccolta in cisterne sotterranee, non esistono altre fonti di approvvigionamento. Parco Villa Trecci, aperto al pubblico e luogo anche di concerti e mostre, fa parte dell’Associazione Parchi e Giardini d‘Italia ed è inserito all’interno dell’iniziativa “Appuntamento in Giardino” di APGI. Lo scorso anno Parco Villa Trecci ha rappresentato tutti i giardini italiani privati ecosostenibili al MiBACT in una conferenza che univa Associazioni e Giardini Pubblici.

Nel cuore di Parco Villa Trecci sorgono SAN BARTOLOMEO DI CASELLE e VILLA BENEFIZIO:
All’interno di Parco Villa Trecci sorge, in un incantevole panorama, la chiesetta di San Bartolomeo di Caselle del XIII secolo, restaurata dopo un abbandono di anni e dalla cui canonica sono stati recuperati due appartamenti. Poco più avanti si trova Villa Benefizio, un resort con sei camere, con arredi moderni e di design, su due piani. Nata attorno a una torre di guardia rinascimentale che è ben visibile nelle strutture murarie restaurate, questa esclusiva residenza è circondata da un parco, con un’ampia piscina e un’area wellness con la possibilità di richiedere un percorso salutistico e trattamenti dedicati. Davanti alla sala delle colazioni si affaccia l’orto biodinamico, con verdure, frutteti e tanti prodotti a chilometro zero che danno vita a un’azienda biologica: si ricavano anche miele e Olio DOP “Terre di Siena BIO”. Il Personale è a disposizione 24 ore su 24 per rendere l’ospitalità d’eccellenza. Molte sono le offerte per un soggiorno dedicato.

Nel centro di Montepulciano troviamo PALAZZO SAN DONATO: 4 suite in una Casa Museo dell’Ottocento
Il palazzo, che fu di proprietà di Ursula Contucci, una delle famiglie nobiliari di Montepulciano, oggi Casa Museo associata all’ADSI, Associazione Dimore Storiche Italiane, è stato restaurato per offrire 4 suite con arredi e suppellettili autentici: ciascuna è differente nelle dimensioni, nei colori di tendaggi e tessuti e negli arredi, pezzi unici restaurati con un lavoro di attento recupero dei dettagli. Un ambiente elegante e per chi vi alloggia un viaggio, come fosse un film e un romanzo, nei costumi e nelle abitudini dell’Ottocento. Potendo godere però di tutti i confort della vita moderna (ad es.; WiFi, frigobar) e la possibilità di vivere il centro del paese e i suoi locali.

I RISTORANTI: un’osteria con Wine Club, un ristorante con enoteca e una trattoria Sono tre le proposte, gestite dalla proprietà, per dare ai propri ospiti un servizio a 360 gradi.
“Porta di Bacco” & Wine Club: non è una semplice osteria né una vineria ma un locale dove il viaggiatore si siede con il desiderio di assaggiare vino e cibo e dialogare con gli esperti per compiere il suo viaggio a tavola. Il servizio diventa confronto e convivialità tra prodotti tipici e una selezione di oltre 2000 etichette tra aziende nuove ed eccellenze del territorio di cui si occupa personalmente il figlio Andrea.

Ristorante “Il Nobile” e “la Bottega del Nobile” enoteca: nei granai di Palazzo Avignonesi (XVI sec. attribuito al Vignola), che risalgono al XIV sec., attraverso un percorso architettonico che è già un privilegio poter vivere, sono collocati i tavoli di questo ristorante particolare: nel menù prodotti locali e stagionali di alta qualità e rielaborazione di ricette toscane.L’enoteca è fornita dell’eccellenza enologica italiana ed estera.

Trattoria Il Marzocco: in fase di ristrutturazione è nata per offrire un pranzo e una cena ispirati alle trattorie di una volta.
Per chi vuole una colazione con i fiocchi o acquistare dolci c’è la Pasticceria Regina con il suo laboratorio, punto Illy per la caffetteria e i suoi maestri pasticceri.
La San Bartolomeo di Caselle ha altri progetti importanti. In cantiere la ristrutturazione di Palazzo Avignonesi dove sorgeranno 10 suite.

www.parcovillatrecci.com

Fonte: Ufficio Stampa

I commenti sono chiusi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi