#IOLAPERITIVOLOFACCIOACASA

L’invito del Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOCG a stare a casa

132

Il Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOCG si unisce agli appelli alla responsabilità e al senso civico che giungono dalle istituzioni e invita tutti a RESTARE A CASA, per combattere insieme questa gravissima crisi, scacciare le immagini irresponsabili delle resse ai supermercati e degli assembramenti nei bar, e cercare di uscire dal tunnel il più presto possibile.
Oggi alle ore 18:00 lanceremo la campagna dai profili social del Consorzio, con la quale invitiamo a stare a casa e bere un aperitivo, a scattarvi una foto del vostro aperitivo casalingo e condividerla con l’hashtag #iolaperitivolofaccioacasa
Il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG, il nostro simbolo, il prodotto che ci rappresenta, è sempre stato sinonimo di aperitivo e di convivialità. Sappiamo bene quanto fosse centrale e importante il rito dell’aperitivo, in Italia e soprattutto nelle regioni più colpite dall’epidemia. Rinunciare a stili di vita consolidati e cari, seppure per un po’, è difficile. Ma indispensabile.
Rimaniamo a casa. Creiamo piccoli riti nella nostra quotidianità. Stappiamo una bottiglia sul divano. Da soli o in famiglia. Condividiamo questo brindisi, allo stesso tempo intimo e collettivo, con la nostra community sui nostri profili Twitter, Instagram, Facebook: #iolaperitivolofaccioacasa.

 

 

 

Il Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG è l’ente privato, nato nel 1962, che garantisce e controlla il rispetto del disciplinare di produzione del Prosecco Superiore DOCG. Lo spumante prodotto sulle colline tra Conegliano e Valdobbiadene (TV) ha ottenuto la Denominazione di Origine Controllata nel 1969 e la Denominazione di Origine Controllata e Garantita nel 2009. Il territorio di produzione comprende 15 comuni: Conegliano, San Vendemiano, Colle Umberto, Vittorio Veneto, Tarzo, Cison di Valmarino, San Pietro di Feletto, Refrontolo, Susegana, Pieve di Soligo, Farra di Soligo, Follina, Miane, Vidor e Valdobbiadene. Il Consorzio, attualmente presieduto da Innocente Nardi, ha sede in località Solighetto a Pieve di Soligo, raggruppa 185 case spumantistiche e tutte le categorie di produttori (viticoltori, vinificatori e imbottigliatori). Opera principalmente in tre aree: la tutela del prodotto, la sua promozione e la sostenibilità della produzione, in Italia e all’estero, dove promuove la conoscenza del prodotto attraverso attività di formazione, organizzazione di manifestazioni e relazioni con la stampa.

Fonte: Ufficio Stampa

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I commenti sono chiusi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi