GUSTUS 2024 TORNA A VICENZA: TRA CALICI E SOSTENIBILITÀ

Un convegno, due WineLab e numerosi banchi d’assaggio alla prossima edizione, in programma sabato 5 e domenica 6 ottobre al Conservatorio “Arrigo Pedrollo”

67

Al Conservatorio di Musica “Arrigo Pedrollo” di Vicenza, sabato 5 e domenica 6 ottobre, torna Gustus – Vini e Sapori di Vicenza. La manifestazione dedicata alle tre DOC – Colli Berici, Vicenza e Gambellara – giunge quest’anno alla quattordicesima edizione e si arricchisce di un convegno d’apertura e di due WineLab. I banchi d’assaggio, invece, saranno sempre aperti al pubblico dalle 17.00 alle 22.00 di sabato e dalle 17.00 alle 21.00 di domenica e coinvolgeranno più di 30 aziende vitivinicole, proponendo una selezione di oltre 100 etichette.

Durante la due giorni, gli ospiti potranno scoprire ciò che sta dietro a ogni calice, le storie, la filosofia e lo stile di ciascun produttore, apprezzando le interpretazioni proposte dalle tre denominazioni. Largo spazio ai vini da vitigni autoctoni come Tai Rosso e Garganega, ai bianchi Pinot Grigio e Sauvignon e ai grandi bordolesi a base di Cabernet, Merlot e Carménère. Ad allietare l’esperienza d’assaggio l’accompagnamento musicale a firma degli studenti del Conservatorio.

Gustus 2024 proporrà approfondimenti sui Colli Berici e su Gambellara attraverso due WineLabSabato 5 ottobre alle ore 18.00 andrà in scena il primo momento di degustazione Tai rosso, armonie contemporaneeA condurre l’appuntamento ci sarà Simon Staffler, responsabile editoriale Italia per la testata Falstaff, che guiderà i partecipanti alla scoperta di un Tai Rosso capace di dimostrarsi fresco e attuale. In programma domenica 6 alle ore 18.00 il WineLab Effervescenze vulcaniche del Gambellara. Dal mosso al Metodo Classico, che porterà in assaggio le diverse espressioni del vitigno Garganega nel vicentino.

Novità della prossima edizione è il convegno Alla ricerca dell’equilibrio: le sfide climatiche nei Colli Berici che si terrà in apertura di manifestazione, sabato alle ore 16.00: una tavola rotonda per dare un quadro completo sulle conseguenze del cambiamento climatico e sulle strategie adottabili per contrastarlo. ​

Gustus anche quest’anno ribadisce il suo fine benefico: una parte del ricavato sarà destinata al restauro de “La Crocifissione”, affresco del pittore vicentino Giovanni Vajenti Speranza custodito dal Conservatorio “Arrigo Pedrollo”. ​

Da lunedì 2 settembre sul sito www.gustus-vicenza.it al via la vendita online dei biglietti al costo ridotto di 20 euro. La medesima riduzione sarà riservata anche a tutti i soci Ais, Onav, Fisar, Fis e Slow Food. I ticket saranno acquistabili anche in loco durante la manifestazione al costo di 25 euro. Inclusi nel prezzo del biglietto un calice, possibilità di degustazioni libere e un piatto di specialità gastronomiche. Sempre sul sito sarà possibile acquistare l’ingresso ai WineLab al costo di 15 euro ciascuno.

INFO IN BREVE | Gustus – Vini e Sapori di Vicenza
Quando: sabato 5 e domenica 6 ottobre 2024
Dove: Conservatorio di Musica “Arrigo Pedrollo” in Contra’ San Domenico 33, Vicenza
Orari: sabato dalle 17.00 alle 22.00 e domenica dalle 17.00 alle 21.00
Biglietti: € 20 in prevendita, € 25 in loco e ridotto € 20 per soci AIS, Onav, Fis, Slow Food, Fisar. Ingresso WineLab: € 15
Per info e biglietti: www.gustus-vicenza.it

I commenti sono chiusi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi